Un sorriso disarmante, una timidezza pura, che dietro un obbiettivo si trasforma, come ogni artista, si sente realizzato e unico quando crea,lei si sente appagata e sicura con il suo “strumento d’arte”, la macchina fotografica.

La fotografia per Marianna è respiro, è cercare quello che gli occhi molto spesso tralasciano.

La fotografia sono notti insonni, alla ricerca di qualcosa che ancora non ha trovato, ma che già le appartiene.
La fotografia è ricerca, è studio, è storia, è inciampare nella banalità di un’immagine per trovare il giusto riscatto rialzandosi e renderla unica, perchè il suo compito diventi immortalare il ricordo di un attimo!

La fotografia è frustrazione quando diventa solo un lavoro, perchè non può e non deve essere solo quello.

La fotografia è una strada difficile da percorrere, spesso Marianna si ferma su di un immaginario dirupo per cercare di osservarla da fuori perchè vorrebbe un distacco, vorrebbe capire perchè la prende così ferocemente da non lasciare altro spazio a nulla, come quando ci si innamora per la prima volta…

La fotografia è mettersi a nudo davanti a lei per ritrovarsi, capirsi, comprendersi e scoprire ogni volta un cassetto chiuso da aprire…

La fotografia è crescere con lei, è maturare per non lasciarsi trasportare dalle correnti, dalle mode, da chi non la pensa come lei guardando dentro l’obiettivo.

Ogni scatto è unico, apparentemente può sembrare simile ad un altro, ma è l’anima di chi sta dietro all’obbiettivo ha fare la differenza , come sostiene

Giovanni Gastel.

Può sembrare contraddittorio dichiarare che per Marianna la fotografia non è arte, ma un punto di vista, che a ben pensare è il termini più vicino che si possa utilizzare quando parliamo di Arte…L’Arte è negli occhi di chi la guarda, nell’anima di chi riesce a sentirla.

Rimane incantata dalle Persone, quelle che pur silenziose hanno qualcosa da raccontare. La fotografia non parla, ma può raccontare molto più delle parole, purché sia autentica.

Amo fotografare i bambini e soprattutto i neonati. Perché la fotografia dei bambini e dei neonati è quella che più di tutte, riesce a raccontarci la verità delle loro emozioni, che poi, sono anche le nostre.

Panciamama © ed il suo “Ritratto di femminilità”, dedicato alla bellezza femminile, in stile naturale.
Marianna è convinta  che ogni donna abbia la sua bellezza intima, unica e particolare, da potere esprimere.”

Di questa intima bellezza, vuole raccontare  le donne, in maniera diversa dal solito, naturalmente: “da Donna a Donna”.

Tutto questo Marianna Molinari ha imparato ad esprimerlo sostituendo le parole con la ricerca delle immagini.

..”La fotografia è qui, al centro dei miei perchè, al centro delle mie reazioni, in attesa di esprimersi e di essere libera da ogni condizione”..
M.M.

www.mariannamolinari.com

Instagram