LA LAUREA? L’HO PRESA AL PC ALL’ALBA

Occhio verde, sguardo che fuma, gesti sicuri. Federico Lazzerini, 27 enne di Forte

dei marmi, è uno dei più forti digital media manager Italiani. A Forte dei marmi ha

reso internazionale la sua azienda, la Interludo digital, stringendo importanti

collaborazioni con aziende e personaggi del mondo dello spettacolo: ha trasformato

le blande ripetizioni delle Web Acency in una devastante estensione da direttore

commerciale, lavoro che è un moltiplicatore economico per le aziende clienti.

– LA SCUOLA –

A scuola ero un disastro, dall’asilo sono sempre stato ossesso e ribelle.

GLI INSEGNANTI PUNTANO A SVILUPPARE L’INTELLIGENZA

ANALITICA, E NON AD INCENTIVARE QUELLA CREATIVA.

CHI ROMPE GLI SCHEMI A SCUOLA VIENE PUNITO.

Per le insegnanti e le madri dei miei ex compagni da grande avrei avuto grosse difficoltà,

cosa che oggi invece hanno i loro figli, maledettamente immaturi e poco concreti.

Oggi il digital e le reti commerciali sono puro business e un modo diverso di fare

impresa.

Ho capito che dovevo incanalare il mio fuco nel commerciale: infatti oggi

devi decentralizzarti ed estenderti per guadagnare molto.

Poi ho scelto cosa offrire: i servizi più richiesti sul mercato, rompendo le regole.

Il Digital, la percezione dei brand e il nuovo progetto che stiamo lanciando in

collaborazione con una docente della Bocconi.

Ho cominciato con la vendita, è il modo migliore per conoscerti. Per due anni ho

guadagnato poco e niente, avevo un negozio di abbigliamento nel centro del mio

paese, c’era tanta invidia dai coetanei e poca richiesta dal mercato, ma ho

ascoltato e osservato, perdendo tutto quello che avevo. Volevo imparare e capire

se ero capace di farcela nella vita.

Dopo la chiusura del negozio è iniziato un altro calvario di due anni tra ristoranti, magazzini, e lavoretti occasionali.

Da oggi, per chi vuole avvicinarsi ai miei mercati aprirò una rete commerciale –

estesa in tutta Italia , in collaborazione con una docente Bocconiana.

Vogliamo ragazzi che non cercano l’opportunità o il business ma che hanno voglia di fare:

mettiamo in chiaro i ruoli e le responsabilità, perché solo così dai alla gente la

possibilità di dimostrare quanto vale».

L’opportunità geniale è un mito da smontare.

Conta di più la concretezza per metterla in pratica.

Vedo online gente che vende continuamente corsi fuffa sul digital o il brand. Lasciate perdere.

Cosa ne pensi del solo curriculum ?

«Il curriculum e la scuola non bastano, i titoli hanno poca valenza, il mercato oggi chiede altro.

Amo i collaboratori educati, creativi, ossessionati.

Tu hai una figlia, cosa gli dirai del lavoro del papà?

Le sole parole sono per ignoranti, a mia figlia trasmetterò la creatività, troverà da se

la sua passione.

Ludovica assomiglia tantissimo a me, la lascerò libera nel pensiero, perché nella vita riesci se fai quello per cui sei portato.

L’ho imparato nella strada, nei ristoranti mi cascavano sempre i piatti ed ero preso di mira da tutti, a fare il magazziniere mi perdevo ogni 10 minuti ».

Scusa?

« Il marciapiede, la strada. Lì ho preso le mie lauree, la notte la passavo al pc a

studiare, ma non sono un “ Nerd “ , il mio ruolo è far percepire un brand ad

altissimo livello, sono un esteta.

 

per saperne di più seguilo su INSTAGRAM

Marketing Lazzarone