Il giorno 24 novembre 2018, Si è tenuta la serata dedicata al

Gran Gala di premiazione del “Premio Letterario Milano International”.
La Seconda edizione della kermesse dedicata alla cultura, è organizza dall’associazione Pegasus Cattolica che vede come presidente Roberto Sarra, conduttore della serata che ha visto un parterre di eccellenza costituito da ospiti musicali internazionali del calibro di Ronnie Jones, della politica e delle istituzionali, nonché autori riconosciuti dal panorama letterario e una giuria d’eccezione.

Location dell’evento la bellissima cornice della sala Barozzi dell’Istituto dei Ciechi di Milano, sita in via Vivaio 7, dove uno spettacolo dedicato a premiazioni e cultura ha interessato molti autori noti quanto promesse della letteratura.
In questa occasione, insieme alle opere edite e inedite scelte dalla giuria di professionisti del calibro di Aldo della Vecchia, presidente della stessa, Santo Pirrotta, Hafez Haidar, Daniela Quieti, Fabiano Braccini e molti altri, è stato premiato con il “Premio Speciale Milano Donna”, il libro “Diario di Una Hostess” di Serena Fumaria edito da Phasar.

Questa opera, un romanzo dal ritmo incalzante e divertente, tanto da essere stato paragonato a un cocktail fresco da bere in un sorso, racconta la vita di tutti i giorni in cui i personaggi si intersecano e si fondono raccontandosi con verità, con attenzione, puntando la dinamicità del contenuto sugli aspetti più profondi della vita.

Alice: assistente di volo innamorata dell’amore, in continua ricerca di conferme. Un’anima allegra e positiva, un’esplosione squinternata di emozioni.
J.J.: l’incarnazione vivente del “Peter Pan” moderno, un metro e novanta di puro narcisismo e savoir faire.
Albert: l’uomo perfetto, presente, fedele, protettivo e chiaramente gay!Cinzia: la biondissima, desiderabile, sensualissima e fintamente svampita “Barbie tutto pepe” del 2013.
Paolo: l’imperscrutabile. L’attento amante degli animali. Silenzioso e ombroso.
Marta: la donna new age per eccellenza. Salutista, saggia e senza età.
Marco: il ciber lover, l’uomo dal viso sconosciuto, perfetto psicologo low cost, contatto di un social network.
Leila: la gatta vanitosa e intelligente, amica di disavventure e testimone di innamoramenti e pianti.Le loro realtà si intrecciano, tra storie di vita vissuta e di vita virtuale, tra sorrisi e lacrime, tra superficialità e pensieri profondi.

Edito nel 2013, Diario di una hostess” anticipa il fenomeno sociale legato al narcisismo patologico, argomento di grande attualità e di cui oggi la stessa Serena Fumaria, è per esperienza vissuta e per studi effettuati, una delle realtà più seguite sui social.

https://www.facebook.com/alessio.musella.9/videos/pcb.1775413385918128/1775412662584867/?type=3&theater

Ha dedicato a questo tema e al sostegno delle vittime la pagina face, book Guarire dal narcisismo patologico – #ioscelgome”, la sua pagina youtube e l’associazione culturale “

#ioscelgome” di cui è presidente.

www.ioscelcome.it