Milano – É stata inaugurata la settimana della moda oggi a mezzogiorno con la sfilata di Elena Miró, collezione disegnata da Vanessa Incontrada in Piazza della Scala, angolo con via Manzoni. 

Vanessa Incontrada, molto emozionata, ha evidenziato come la donna deve sentirsi bene nel proprio corpo.

‘Nel mio modo di concepire una collezione c’é sempre un grande desiderio di libertà per poter vivere la propria identità senza vincoli e costrizioni. Per me la donna è una donna viaggiatrice, attratta dalla natura e che sceglie dove andare, cosa scoprire e cosa ricordare. Ho pensato i capi della mia capsule concentrandomi molto sul concetto di mix and match. Per me è importante che ogni donna riesca a esprimere al meglio la propria individualità attraverso le più svariate possibilità di combinazione: dalle confortevoli lane che reinterpretano il gusto etnico in chiave folk femminile, ai morbidi pantaloni mossi da disegni lucido opachi.

https://www.facebook.com/elenamiro/videos/243158813038560/

Ma è forse la maglieria a vincere su tutto, dal cardigan protagonista con i grandi motivi jacquard alla reinterpretazione del poncho, da sempre il mio capo preferito’, spiega Vanessa Incontrada. 

É stata una sfilata suggestiva, dove la tematica del bosco ha fatto da cornice sia a livello visivo che olfattivo. Il Flagship Store di Piazza della Scala si é trasformato in uno splendido bosco di betulle per quest’occasione speciale. 

Con il sottofondo della musica naturale del bosco è stata inaugurata la nuova collezione che da oggi é già in vendita. 

Elena Miró presenta la sua visione e risponde al ‘Fast Fashion’ con lo ‘Slow Living’. Lo Slow Living di Elena Miró è fatto di tempo e di attenzioni, di capi dalla vestibilitá perfetta e di outfit dal grande carattere e dai materiali e façon preziose. 

L’Atelier di Elena Miró insieme alla visione di Vanessa Incontrada creano una collezione magica dal gusto decontracté e  con l’attenzione per i particolari. 

Vestibilitá, qualità dei materiali e la ricchezza del flaçon sono le caratteristiche che donano a chi indossa i capi una confortevole familiarità. 

La collezione é un susseguirsi di forme destrutturate, di cappe e della loro declinazione un cardigan scivolati e di morbidi capi spalla.

Gli outfit hanno degli accenni folk ricorrenti, con preziosi bordi ricamati; inoltre compaiono echi caucasici, il tutto con un’estrema attenzione alla femminilità che si trova nelle scollature a fessura, nei tessuti fluidi e nelle stampe leggere. 

Alla sfilata ha presenziato anche Martino Boselli, Brand Director di Elena Miró.

Il brand è nato 33 anni fa e oggi raggiunge molte consumatrici ed è noto all’interno del segmento curvy. In tutto 15 gli stilisti, 42 modelliste e 11 sarte; il brand é presente in 28 paesi con 244 punti vendita monomarca (di cui 147 in Italia) e attraverso 872 negozi wholesale (di cui 542 in Italia). Elena Miró è uno dei 12 brand di Miroglio Fashion. 

Concetta Bonaldi

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here