A cura di Eleonora Allegrina (www.girlsontheroad.it )

I guanti sono da sempre l’ accessorio che più di ogni altro riesce a sottolineare la bellezza delle mani, sia maschili che femminili. Per questo la storia dell’ arte guantaia è antica e così affascinante.

Ne troviamo testimonianze già dall’ Antico Egitto, quando i faraoni li indossavano come indumento che dava prestigio, mentre le donne erano solite cospargerli di olii profumati per donare morbidezza e grazia alle man

Focus: Il made in Italy prestigioso di Duecci

Dal 1930, a Napoli, nella storia del guanto italiano si inserisce la storia aziendale della Famiglia Colonna.

L’ Italia fatica ancora a riprendersi dagli sforzi della prima guerra mondiale e l’ economia non gira, ma questo non impedisce ad Antonio Colonna di fondare la sua attività. Ben conosce l’ arte guantaia e cerca da subito di dare un tratto distintivo ai suoi prodotti.

Sfrutta le sue mani che conoscono l’ arte del ricamo, per crear ricami per ogni mano. Utilizza materiali di alta qualità e si circonda di artigiani specializzati che sappiano riproporre fedelmente le opere della sua creatività.

Il suo lavoro viene tramandato di generazione in generazione e nel 1975 il nipote Antonio fonda la DUECCI.

Inizia con il fornire i laboratori di Napoli e le botteghe in Italia; da lì a poco l’ amore e la cura dei dettagli che appartengono alla  2C verranno notati anche dalle grandi case di moda… Armani, Versace, Ferrè, Dolce e Gabbana e molti altri stilisti commissioneranno prodotti da inserire nelle loro collezioni.

 

Come tradizione vuole l’ attività viene tramandata di padre in figlio e nel 2008, finalmente, sarà una donna, Simona Colonna, a prendere in mano l’ azienda e condurla in una nuova fase di affermazione di questo brand dalla lunga ed affascinante storia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here