Per la seconda edizione del M.I.A. in passerella hanno sfilato le collezioni di due stilisti provenienti dall’America Latina e di un giovane stilista Italiano.

La Colombiana Lina Medina ha presentato la sua collezione di costumi da bagno della linea SWIMWEAR, ispirati ai colori dei tropici, alla sua natura ed i suoi accessori in palma di Iraca.

Dal Messico grazie alla fantasia e alla inventiva di 5 comunità native che sotto la direzione della Brand’s Manager Laura Ruvalcaba hanno dato vita al marchio HUICHOLA, di rilievo i rifacimenti di alcuni gioielli facenti parte del famosissimo Tesoro della Tomba N.7 di Montalban risalente a 2.000 anni fa.

Dall’Italia lo stilista Flavio Filippi con una propria linea di Haute Couture .
Le sue creazioni sono caratterizzate da lavorazione interamente seguite a mano, arricchite da ricami e applicazioni che rendono ogni abito un pezzo unico nel suo genere e perfezionati da gioielli e accessori , spesso realizzati in collaborazione con maestranze locali.

Il M.I.A. Moda Incontro Aperto , ideato da Ino Mantilla  e il producer Mauriizio Passeri vuole essere un evento fortemente dedicato ai nuovi talenti della Moda Italiana ed Internazionale ,dando visibilità e collaborazione nei loro percorsi futuri.

Tra gli ospiti presenti all’evento ambasciatori non sono mancati imprenditori, giornalisti, buyer, ed esponenti del Mondo della Cultura e personaggi dello spettacolo.