“Time is luxury” l’abbiamo sentito già tante volte nel nostro mondo contemporaneo, dove la più grande forma di ribellione individuale è quella di conquistare del tempo per se stessi, combattendo contro gli altri, contro i doveri, le imposizioni, le decisioni altrui, gli stereotipi, le leggi.

Da sempre l’uomo ha nel tempo il suo più diretto antagonista. Il tempo: l’unico che non puoi davvero fermare, riavvolgere, cambiare, comandare. Forse per questo sentiamo spesso così forte in noi l’atavico desiderio di esserne padroni.

L’impulso a cavalcarlo, dominarlo. Che cosa accadrebbe se il contatto fisico con un oggetto ci regalasse questa sensazione?

Quali sarebbero le ripercussioni sulla nostra psiche, sulla nostra capacità decisionale?

Che cosa è capace di donarci, in questo senso, la “sicurezza degli oggetti”?

Che cosa si prova, davvero, a catturare il tempo, ad avere potere sul
tempo?
Simona Della Bella porta avanti questa indagine attraverso i gioielli dei quali è artefice, con il brand IngranArt; gioielli contemporanei, insoliti, per uomo e donna, realizzati con meccanismi di antichi e vecchi orologi; opere uniche, create a mano, impiegando metalli pregiati.

Frammenti di tempo altrui, dei quali possiamo impossessarci, facendoli diventare,
attraverso il gioiello che indossiamo, un tassello della nostra immagine, e della nostra personalità.

La carriera artistica di Simona Della Bella nasce con la scultura in bronzo, creta e ferro, per poi approdare alla pittoscultura e all’oreficeria; il brand IngranArt nasce nel 2014. Lontano dalle convenzioni e dagli stereotipi, più sculture che gioielli in realtà, le creazioni IngranArt sono intrise di contemporaneità, ma con una vena surrealista e vagamente steampunk: gli ingranaggi incastonati in un anello o in un pendente sembrano in realtà pronti a rimettersi in moto da un momento all’altro, sprigionando chissà quale mondo, quale epoca passata, vera o leggendaria.

Storie prigioniere nei minuscoli meccanismi, pronte ad essere riscoperte e a vivere di nuovo. Riscattare tempi perduti, della nostra o di altre dimensioni; non sarebbe un sogno poter possedere un amuleto capace di tanto?

Per chi desiderasse saperne di più: www.ingranart.com.

di Lara Fiorillo

Coffe& Fashion

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here