Titolo: Resta con me (London Series Libro #1)
Autore: Erika Vanzin
Genere: New Adult Romance
Casa Editrice: Self Publishing
Pagine: 355
Codice ISBN: 978-1548845742

«[…] È come se in questo momento fossi nata per la seconda volta, come se avessi imparato di nuovo a respirare, aprire gli occhi, vedere un mondo completamente diverso da quello che conoscevo. È un’esplosione di colori, suoni, immagini, sospiri, corpi, pelli sudate che si sfiorano, toccano, allontanano; tutto, in questo momento, è mille volte più potente e potenzialmente devastante per il mio cuore già messo sotto sforzo dall’eccesso di emozioni. Solo adesso mi rendo conto che tutti intorno a me stanno saltando e gridando, compreso il biondino dietro di me. Così inizio anch’io ad andare su e giù a ritmo di musica, urlando, sudando, usando tutto il fiato che i miei polmoni riescono a raccogliere; lo so che per i prossimi giorni la mia voce sarà solo un lontano ricordo ma non importa. Chi se ne frega se sarò ammalata, afona o piena di lividi, Philip mi sta stringendo le braccia attorno al corpo, tutto il resto è assolutamente irrilevante».

Uno stile accattivante e coinvolgente per uno dei migliori romanzi al femminile degli ultimi anni. Erika Vanzin con “Resta con me” supera ogni aspettativa e surclassa ogni successo passato, arrivando a creare due personaggi particolari e straordinariamente simili ad ogni lettore sotto diversi aspetti, abbinando diverse particolarità in due unici individui.

Joshua è una donna forte e tenace che vive le emozioni attraverso le pagine bianche del suo taccuino, riempiendole della scrittura dei suoi libri.

Una donna combattiva con un grande segreto che l’ha portata a cambiare città e continente, a seppellire la sua vita precedente, ad abbandonare completamente l’uso dei social.

È solo lì, nella scrittura dei suoi libri, che riesce ad evadere, a seppellire il dolore. Philip è il classico bello e dannato, divo del cinema e brillante star della musica.

Osannato da tutte le donne, tiene aggiornati i suoi profili social con una precisione al limite del maniacale, mostrando ampi squarci della sua vita privata per permettere al suo vero essere di rimanere ben celato agli occhi indiscreti dei fan e dei giornalisti

Un incontro strano, due caratteri così incompatibili l’uno con l’altra che non sembra promettere bene, come un auto pronta a sbattere contro un muro di mattoni.

Due personalità forti che tendono a tenere a distanza le altre persone, a mostrare solo un volto costruito a regola d’arte nascondendo i propri segreti e il proprio passato che, in maniera diversa, li ha segnati entrambi, rendendogli difficile voltare pagina e iniziare un uovo capitolo delle proprie vite.

Ma è l’amore, il puro sentimento che sa andare oltre i dolori, gli screzi e le difficoltà ad avvicinarli, a farli sorprendere simili e complici.

E la bravura di Erika Vanzin, nella loro caratterizzazione accurata, nello stile fluido e accattivante della scrittura che impedisce al lettore di non amarli, di non immedesimarsi in loro, nelle passioni e nelle sofferenze, ritrovandosi a ridere stupidamente dei dialoghi tra Joshua e il suo cervello, a incitare Philip quando dovrebbe fare quel passo in più.

Sono normali, due personaggi estremamente simili alle persone di tutti i giorni, ricchi di debolezze, con problemi di autostima e una vita non sempre perfetta.

Ed è questa la bellezza di “Resta con me”: l’autrice da quel quid in più che riesce a trasformare un genere, utilizzato ben più di una volta, in un qualcosa di unico e suadente che impedisce di staccare gli occhi dalle pagine fino alla sua conclusione.

www.erikavanzin.com

  instagram    facebook

In collaborazione con

Il Taccuino – Ufficio Stampa per Scrittori ed Editori