Ogni volta che come FREE-MAGAZINE abbiamo l’opportunità di presentare una galleria d’Arte fuori da schemi predefiniti, siamo sempre felici di poterlo fare:

UNA nasce nella primavera 2018 dalla collaborazione tra Marta Barbieri e Paola Bonino, che a seguito di tre anni di ricca e appassionata esperienza presso Placentia Arte, fondano a Piacenza una nuova realtà dedicata all’arte contemporanea.

 
Camilla Lusardi, laureata in Economia e Management in Bocconi e con un master in Business and Art presso il Sotheby’s Institute of Art (Londra), si aggiunge al team direttivo dopo diverse esperienze internazionali.

UNA prosegue il lavoro svolto con gli artisti presentati tra il 2015 e il 2017 nello spazio di Placentia Arte e, parallelamente, si pone l’obiettivo di espandere la propria attività, aprendosi a nuove collaborazioni, con un approccio più dinamico e internazionale. Come punto fondamentale si mantiene un’attenzione particolare agli artisti emergenti e al valore della ricerca presentata.

La nuova sede a Piacenza, in via Sant’Antonino 33, ha inaugurato sabato 5 maggio con la mostra personale di Filippo Minelli, Paysage.

Il 2018 segna anche l’inizio della collaborazione tra UNA e Spazio Leonardo, il nuovo contenitore di Leonardo Assicurazioni – Generali Milano.

Ph Fausto Mazza

In un’ottica di apertura e interdisciplinarità, Spazio Leonardo affida la direzione artistica della sua Gallery, una lunga parete di 22 metri posizionata all’ ingresso della sede e visibile dall’esterno, a UNA.

Nasce quindi un programma annuale che, da aprile a dicembre 2018, propone una serie di tre mostre personali di giovani artisti italiani (Thomas Berra, Simone Monsi, Irene Fenara), che sviluppano progetti site-specific in dialogo con lo spazio.

ARTISTI RAPPRESENTATI

Thomas Berra

Lucia Cristiani

Irene Fenara

Filippo Minelli

Simone Monsi

Federica Mutti

Stefano Serretta

Roberto Fassone, Luce sempiterna della mente pura, 2017, installation view, ph. credits Marco Fava

unagalleria.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here