Miwa Komatsu è cresciuta in un piccolo paese in giappone immerso nelle montagne, e da sempre è stata affascinata dalle figure mitologiche che abitano le foreste secondo i molti racconti della tradizione giapponese.

Queste creature sono animali mitologici  che gli esseri umani non riescono a vedere, e lei attraverso le sue opere descrive , le percepisce da sempre , e si narrà che sia stata proprio una di queste entità ad aiutarla a trovare la strada del ritorno ogni volta che si perdeva nei boschi da piccola.

Per Miwa le preghiere delle persone sono come tanti colori che vanno verso l’universo, ogni colore rappresenta una persona differente .
Ha il dono di rendere ciò che è invisibile visibile attraverso le sue opere.
Assistere a una sua live performance non lascia indifferenti.

Questa esile, educata e riservata Artista Giapponese si trasforma durante le sue performance, entra in una sorta di trance creativo, che la spinge a realizzare l’opera, che termina solo quando lei sente di essere finalmente rilassata.

Miwa Komatsu medita prima di creare un dipinto ed è attraverso la meditazione e la preghiera che sente di entrare in contatto con un universo parallelo e cogliere a pieno l’energia della natura, sono gli occhi della sua anima ad aiutarla a percepire e codificare quello che poi rappresenterà sulla tela.

L’energia, gli spiriti guida e la natura sono elementi fondamentali dei suoi lavori, che sono infatti costantemente intrisi di spiritualità e misticismo
Per lei dipingere è sinonimo di assoluta felicità e grazie alle sue opere riesce ad esprimere a pieno la sua anima.

Ale Musella

www.miwa-komatsu.jp

English Version

Miwa Komatsu grew up in a small country in Japan immersed in the mountains, and has always been fascinated by the mythological figures that inhabit the forests according to the many stories of the Japanese tradition.

These creatures are mythological animals that human beings cannot see, and she describes them through her works, always perceives them, and it is said that it was one of these entities that helped her find her way back every time lost in the woods as a child.

She has the gift of making what is invisible visible through her works.
Attending her live performance does not leave you indifferent.

This slim, educated and reserved Japanese artist transforms herself during her performances, enters a sort of creative trance, which pushes her to realize the work, which ends only when she feels she is finally relaxed.

Miwa Komatsu meditates before creating a painting and it is through meditation and prayer that she feels that she comes into contact with a parallel universe and fully grasps the energy of nature, it is her soul’s eyes that help her perceive and code what then it will represent on the canvas.

Energy, spirit guides and nature are fundamental elements of her works, which are in fact constantly imbued with spirituality and mysticism
For her, painting is synonymous with absolute happiness and thanks to her works she manages to fully express her soul.